Il Mag

Ricevi tutte le news sulla Maison Mugler

Riflettori puntati sulla sfilata MUGLER Primavera-Estate 2019
Pin It
Pin It

Riflettori puntati sulla sfilata MUGLER Primavera-Estate 2019

  - Fashion  

Printemps-ete 2019 play

Scopri la prima sfilata firmata Casey Cadwallader per MUGLER.

MUGLER ritorna nel calendario della Fédération de la Haute Couture et de la Mode con una sfilata dal format inedito, intimo ed esclusivo al contempo, per presentare la collezione Primavera-Estate 2019. 180 invitati nel parterre della prima sfilata di Casey Cadwallader per la Maison MUGLER all’Éléphant Paname, centro di arte e danza al cuore della capitale.

Con un passato da architetto e una passione immutata per il design e gli spazi suggestivi, per il suo primo fashion show Casey ha scelto la sala rotonda di questo edificio, dall’elegante cupola in vetro. Eco all’architettura unica dell’ambiente, le sedute su tre cerchi concentrici - costituiti unicamente da posti in “prima fila” - rendevano l’atmosfera dell’evento ancora più intima ed esclusiva.

Tra gli ospiti d’eccezione, la cantante statunitense Cardi B, che indossava in anteprima un look della sfilata, la star del burlesque Violet Chachki, l’attrice Christa Theret, la modella Tina Kunakey, le influencer Tina Leung, Susie Lau e Leaf Greener. Tutte con un tocco MUGLER firmato Casey Cadwallader.

Per Casey, la sfilata ha rappresentato l’occasione per dare forma alla visione moderna e multiforme della donna già evocata nelle due precedenti collezioni per la Maison. Continuando, così, ad arricchire il vocabolario del brand attraverso una costante ricerca di innovazione (nel taglio, nei colori, nelle texture), in particolare attorno a tre temi conduttori: corsetteria, sartoria, morbidezza delle linee. Fluide e sensuali, strutturate o con volumi oversize, le silhouette sfilano e delineano a filigrana il nuovo stile MUGLER: femminile, potente, essenziale. Per l’occasione, Casey ha nuovamente collaborato con l’artista figurativa scozzese Samara Scott che ha realizzato stampe in latex straordinarie, utilizzando diversi materiali di recupero o riciclati.

Per questo primo defilé, il Direttore Artistico ha scelto una squadra di talenti, alcuni con cui collabora dagli inizi, altri del tutto nuovi: lo stilista statunitense Alex Harrington, la famosa make-up artist belga Inge Grognard (che compare nella classifica BoF 2018 delle 500 personalità più influenti del mondo della moda), il giovane hair stylist statunitense Jawara, l’agenzia di casting Midland e il sound designer Lukas Heerich, che ha creato la colonna sonora dell’evento.

Nel casting eclettico, anche volti noti della Maison: le modelle Vivienne Rohner e Jess Cole, che avevano già posato nella campagna Autunno-Inverno 2018; Debra Shaw, iconica top model che sfilava per Thierry Mugler negli anni ‘90 e presente in ogni campagna dall’arrivo di Casey, nel gennaio scorso; o, ancora, la DJ Dustin Muchuvitz. Donne forti, scelte per la loro fisicità fuori dagli schemi, ma anche per il carattere e la personalità, di cui MUGLER celebra l’individualità.

Per accedere a questa rubrica entra nello spazio Le Cercle