I segreti di MUGLER COLOGNE, il profumo che rende possibile l’impossibile

Il 2001 non segna solo l’inizio di un nuovo millennio, ma anche l’arrivo di un’opera inedita nella profumeria unisex: MUGLER COLOGNE. Primo profumo unisex e terza creazione di MUGLER, la fragranza reinterpreta con brio i codici del più antico prodotto della profumeria.

L’origine dell’Eau de Cologne

L’Eau de Cologne è il più antico prodotto della profumeria: stando alle fonti, la sua creazione risale al 1709. Il profumiere di origini piemontesi Giovanni Maria Farina, noto in tutta Europa anche come Jean-Marie Farina, si ispira alle ricette fiorentine per creare un’eau-de-vie fresca e infusa di agrumi come il bergamotto, il limone, il fiore d’arancio, il neroli o il petitgrain di arancio amaro. Trasferitosi a Colonia, brevetta la sua ricetta e fa il giro delle corti europee con questa “Eau Admirable” dalle proprietà curative. Associata a una toilette maschile accurata ed elegante nel XIX e all’inizio del XX secolo, negli anni Sessanta l’Eau de Cologne finisce per essere considerata un prodotto per l’igiene personale. Sul finire del millennio, il prodotto perde completamente la sua connotazione lussuosa... Fino all’arrivo di MUGLER.

L’origine di MUGLER COLOGNE

MUGLER COLOGNE è l’unico profumo che Monsieur Mugler ha creato per sé. La sua origine risale a un soggiorno presso El Aaiún, in Marocco, tra il Sahara Occidentale e l’oceano Atlantico. Mentre si accinge a fare una doccia dopo una giornata torrida, è colpito dall’unione di due odori: il proprio, che si fonde a quello del sapone a contatto con la pelle calda. Per rivivere questa esperienza, nel 2001, immagina Cologne: una eau verde che sovverte i codici della creazione olfattiva dell’epoca. Una nuova freschezza universale, raccesa da una nota S, sovversiva e passionale, che gli conferisce una sensualità tonica e fisica. Nel 2018, MUGLER amplia la gamma, includendo nuove esperienze cromatiche e olfattive:Run Free, Fly Away, Take Me Out, Love You All rispondono alle note sovversive di Come Together.

Ho creato MUGLER COLOGNE come un elisir paradossale. Un effluvio che associa freschezza universale e una nota misteriosa (la nota S come Segreto...) dal potere passionale e conturbante, capace di sedurre indistintamente uomini o donne.
Monsieur Mugler

L’origine della nota
“S”

MUGLER COLOGNE Come Together parte dalla base tradizionale ‒ neroli, petitgrain, bergamotto e fiore d’arancio ‒ alla quale si unisce il muschio bianco. La “nota S”, la cui formula è tenuta segreta, conferisce a questo esperidato una forte sensualità carnale. Prodezza olfattiva, la forza di MUGLER COLOGNE risiede nella sua persistenza sulla pelle: con MUGLER, l’Eau de Cologne diventa un profumo dal sillage inconfondibile. Il profumo della pelle, che si sposa con la pelle.

Più che un flacone, una bottiglia

Per il suo terzo profumo, MUGLER si ispira a una bottiglia d’acqua e immagina una bottiglia di profumo al posto del classico flacone. Miscuglio di tradizioni, la bottiglia non dispone di erogatore spray, ma di un semplice tappo per invitare ad applicare la fragranza goccia a goccia, frizionandola, come per le antiche Acque di Colonia.

Monsieur Mugler desiderava un oggetto semplice e funzionale. È così che siamo ritornati alla definizione stessa di design rapportato ad un oggetto: la bellezza della funzione e la funzione della bellezza.
Christophe de Lataillade, Direttore Artistico MUGLER Parfums
Scopri di più sulle Ispirazione
La collezione Autunno/Inverno 2020

La collezione Autunno/Inverno 2020

Esaltando l’eros, la collezione Mugler Autunno/Inverno 2020 è una seducente evoluzione del futurismo trionfante e body positive di Casey Cadwallader.

Ultimi articoli Mag