Thierry Mugler: Couturissime - la prima mostra dedicata a Manfred Thierry Mugler al Kunsthal di Rotterdam.

Dopo il clamoroso successo di montreal, quest’autunno la mostra thierry mugler: couturissime sarà ospite del museo olandese kunsthal di rotterdam.

Crédit - Thierry Mugler: Couturissime Kunsthal Rotterdam, photo Marco De Swart, 2019
Crédit - Thierry Mugler: Couturissime Kunsthal Rotterdam, photo Marco De Swart, 2019

Organizzata e prodotta dal Montreal Museum of Fine Arts (MMFA) in collaborazione con la Maison Mugler e il Gruppo Clarins, questa retrospettiva rende omaggio alla creatività dello stilista francese che ha rivoluzionato la moda e la Haute Couture.

Concepita come un’opera lirica in sei atti, la mostra rivisita le iconiche creazioni e collaborazioni di Mugler con allestimenti spettacolari.

Thierry Mugler: Couturissime presenta circa 150 abiti, realizzati tra il 1977 e il 2014 e per la maggior parte restaurati ed esposti per la prima volta, oltre ad accessori, costumi teatrali, video, filmati, videoclip, archivi e bozzetti inediti. Presenti, anche un centinaio di stampe rare dei più grandi fotografi e artisti della moda, come Lillian Bassman, Guy Bourdin, Jean-Paul Goude, Karl Lagerfeld, Paolo Roversi, Dominique Issermann, David LaChapelle, Luigi & Iango, Alix Malka, Max Abadian, Steven Meisel, Mert & Marcus, Sarah Moon, Pierre et Gilles, Herb Ritts, Ellen von Unwerth. Un’intera galleria è dedicata alla collaborazione tra il couturier e il fotografo Helmut Newton. In mostra, una rotazione dei 16 costumi disegnati da MUGLER per “La Tragédie de Macbeth”, esposti qui per la prima volta dalla rappresentazione della Comédie Française nel 1985 al Festival di Avignone.

Crédit - Thierry Mugler: Couturissime Kunsthal Rotterdam, photo Marco De Swart, 2019
Crédit - Thierry Mugler: Couturissime Kunsthal Rotterdam, photo Marco De Swart, 2019
Mi è stato spesso offerto di esporre il mio lavoro, ma l’idea di guardare indietro non mi ha mai interessato. Alla fine il MMFA, con Nathalie Bondil e Thierry-Maxime Loriot, mi ha convinto. Non c’è futuro senza passato, quindi spero che questa mostra apra un nuovo e stimolante futuro creativo per il pubblico!
Manfred Thierry Mugler

"Omaggiare il mondo dei couturier è motivo di vanto per il Montreal Museum of Fine Arts. Per me è un onore esporre le magistrali creazioni di Thierry Mugler. Il suo mondo ai confini della realtà è popolato da creature feline ed eleganti, da ammaliatrici fatali: donne che vivono la sessualità invece che subirla, dotate di un sarcasmo distruttivo e di un potere irresistibile. È un autentico privilegio esporre qui a Montreal queste fragili creazioni attentamente conservate, di norma inaccessibili al pubblico, prima dell’avvio della mostra itinerante internazionale" racconta Nathalie Bondil, Direttrice generale e Capo curatrice del MMFA.

"Con grande orgoglio, quest’autunno presentiamo al pubblico olandese un’altra icona della moda. Il Kunsthal ha organizzato nei Paesi Bassi numerose mostre dedicate alla moda che hanno raggiunto la notorietà internazionale: da Jean Paul Gaultier e Peter Lindbergh a Viktor&Rolf. Essere il primo museo in Europa a ospitare questa preziosa retrospettiva su Thierry Mugler ci riempie di orgoglio. Speriamo che in futuro ci attendano nuove occasioni di collaborare con Nathalie Bondil, Thierry-Maxime Loriot e con tutti i partner coinvolti nel progetto" aggiunge Emily Ansenk, Direttrice del Kunsthal.

Scopri di più sulle Novità
Christine and the Queens indossa Mugler

Christine and the Queens indossa Mugler

La cantante francese Christine and the Queens ha partecipato agli Attitude Awards 2019 a Londra indossando i capi della collezione MUGLER Resort 2020.

Ultimi articoli Mag